il sonetto camuffato, intesomale.

.

intesomale, puntare i piedi (sonetto camuffato perché non posto poesie)

Posted on luglio 23, 2012 

Non so trovare il solco del monsone tra le mie labbra, qui, e le tue lontane. Non so che senso abbia la stagione sprecata e frantumata in settimane identiche. E una nuova dimensione spalancata tra cieli, meridiane, orologi mi assale, e l’intenzione scivola trascinata dalle frane del giorno. Non lasciamo che la sera nasca e muoia trafitta dal tramonto senza puntare i piedi nell’istante in cui tutto si perde. In cui la cera è sciolta tra i bicchieri al ristorante e con un cenno domandiamo il conto.

bortocal scrive:

oh, anche io sono incazzato perché non riesco a iscrivermi al tuo blog, e quindi mi perdo le notifiche, e quindi arrivo ai tuoi post tardi e male.

però ho letto da rompicazzo, che non ha remore a pubblicare anche dei versi sul suo blog (spero che non ti sia sfuggita la straordinaria (vox media!) traduzione di una poesia su un tiro di pallone in porta pubblicata fra le altre cose sul metrò di Stoccarda).

e quindi fammi verificare se questo è davvero un sonetto, oppure se stai barando sul peso: mi sembra lungo,..

Non so trovare il solco del monsone
tra le mie labbra, qui, e le tue lontane.
Non so che senso abbia la stagione
sprecata e frantumata in settimane

identiche. E una nuova dimensione
spalancata tra cieli, meridiane,
orologi mi assale, e l’intenzione
scivola trascinata dalle frane

del giorno. Non lasciamo che la sera
nasca e muoia trafitta dal tramonto
senza puntare i piedi nell’istante

in cui tutto si perde. In cui la cera
è sciolta tra i bicchieri al ristorante
e con un cenno domandiamo il conto.

eh già, semplicemente perfetto, oserei dire una sintesi del primo e dell’ultimo Montale (ma temo di offenderti), e perfino con le rime nascostissime dalla scissione fra ritmo sintattico e ritmo dei versi.

ops, so di avere banalizzato la tua operazione, rimescoliamo tutto e lasciamo il sonetto al suo intrigante stato di nuovo tipo di sonetto, assieme a quello caudato: il sonetto camuffato.
:)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...