il precariato, visto dalla parte di Swann.

swann matassa, Sull’esperienza del blogging, sulla rabbia, sulla disillusione

sono il primo?

allora dico, da sessantacinquenne, che non avevo ancora letto un testo capace come questo di farmi capire che cosa passa per la testa di un ragazzo d’oggi (e scusa il “ragazzo”, ma dipende dal punto di osservazione…). Continua a leggere

intesomale, della felicità esterna.

Levov’s Bacon, Ed è come se

.
bortocal ha detto: gennaio 2, 2014 alle 6:57 pm
ciao.
non capisco bene: che relazione c’è tra la prima parte e la seconda?
pensare che la felicità esiste solo se condivisa non costringe infine a far dipendere la propria felicità da qualche fattore casuale esterno?
sono troppo buddista, cioè troppe epicureo, cioè troppo egoista, per affidarmi ad una scommessa simile… Continua a leggere

emporio circolare, perché non andare il cinema a vedersi Philomena.

perché non usare questo post per segnalare sistematicamente, invece delle discussioni che mi sono parse particolarmente interessanti, semplcimente i post che ho commentato perché mi sono parsi, loro, particolarmente interessanti?
.
forse potrebbe rivlarsi un impegno eccessivo, ma ci provo, cominciando da questo, via via che ne commento qualcuno.
.
alla fine chi passa di qui finirebbe per ritrovare una specie di antologia (mediante i link) dei post che ho letto su internet e che mi hanno spinto a lasciare un commento.
.
* * *
.

emporiocircolare, Philomena – Stephen Frears Continua a leggere