non bastasse Il Ribelle, ci si mette anche Sendivogius.

terzo atto della farsa svoltasi sul blg di sendivogius (i primi due atti, qui: discutendo su Grillo – 69. ; le penose cantonate di un Ribelle a sistema (non “al sistema”).

Bortocal, ti chiedo cortesemente ed in modo gentile, di rimuovere tutte le parti dei commenti scritti da me (solo ed esclusivamente quello che ho scritto io, ovviamente) che hai copiato dal sito di Sendivogius.

Ti ho già manifestato, il mio non interesse a partecipare sul tuo blog alle discussioni, e credo sia un mio diritto richiedere la rimozione di commenti che non ho mai scritto sul tuo blog.

E, non avendo mai messo in dubbio la tua cortesia e la tua educazione, sono sicuro che soddisferai la mia richiesta.

Del resto quando tu mi hai chiesto esplicitamente di evitare alcune espressioni e/o frasi sul tuo conto, ho accettato subito la tua richiesta

Ti auguro una buona giornata,

Il Ribelle

.

bortocal 4 febbraio 2014 alle 12:43 (Modifica)

ti rispondo altrettanto gentilmente di no: i tuoi commenti sono pubblici, li ho citati correttamente, ci ho speso del tempo e non ho nessuna intenzione di cancellare un lavoro fatto di diverse ore per una richiesta che non ha senso alcuno.

tu infatti non hai affatto partecipato a nessuna discussione sul mio blog, e la cosa risulta ben chiara; aggiungo che neppure ci parteciperai mai, per quanto sta in me, essendo tu maleducato peggio di un grillino o di un leghista, ed abituato a lanciare accuse senza fondamento alcuno.

non violo nessuna legge di buona educazione assumendo questa posizione; la cortesia credo di essere libero di riservarla a chi la riserva da parte sua a me.

con cordialità, nonostante tutto.

.

Il Ribelle Dice: febbraio 4, 2014 a 16:21 –  a Sendivogius

Approfitto del prezioso spazio del tuo blog amico mio, per comunicarti quanto segue.

La discussione e i miei commenti riportati qui sono stati copiati e travisati, con un lavoro ad hoc sul blog di Bortocal. Pezzi presi e copiati in modo studiato per mistificare la realtà. Commentati in modo altrettanto fraudolento. Il cialtrone di Bortocal, non riuscendo a portare avanti le sue tematiche arraffazonate in modo convincente, ha visto bene di crearne una versione su misura per lui, dove lui ha ragione su tutto, castrando di fatto gli elaborati contradditori che avevo costruito sul Blog di Sendivogius.

“Il cialtrone di Bortocal“, “arraffazonate”, Il Ribelle scrive proprio così, perché è Ribelle, oltre che alla buona educazione e alla coerenza, anche alla ortografia e al lessico, perfino dentro la stessa parola: non gliene servono due per violare due regole, gliene basta una sola.

Chiunque può verificare.

http://bortocal.wordpress.com/2014/01/31/discutendo-su-grillo-69/comment-page-1/#comment-40823

infatti, chiunque può verificare che non è stata cambiata una virgola di quelle preziose parole dei commenti del Ribelle, salvo correggere un altro errore di ortografia che strideva sul mio blog.

però devo ammettere, se fossi nel Ribelle, che anche io a rileggermi, penserei che le mie parole sono state manipolate ad arte…

Ho pensato fosse giusto comunicartelo, amico mio, perchè quel rivoltante bricolage è stato creato copiando pezzi dal tuo Blog. Il mio intervento non è in nome di una guerra personale di cui non ho nessun interesse, ma in nome di un principio di correttezza che è stato palesemente violato. Ed in nome anche di un principio di giustizia, dove questi comportamenti devono essere messi alla luce del sole, senza paura e senza indugio.

“dove”!

Ed in nome dei nostri feroci e interessantissimi ma sempre corretti scontri, sempre onesti anche se duri e senza mezze parole. E mai ho messo in discussione il tuo rispetto e quello degli altri lettori, in confronti durissimi, ma corretti, onesti e leali.

Ora copiare solo una parte dei commenti e commentarci a sua volta sopra, senza repliche, è un tecnica di manipolazione degna del peggior Messora e del peggior Grillismo.

La truffa si completa alla fine “del lavoro svolto” dove Bortocal si diverte allegramente ad ingiuriare me e le mie posizione come un perfetto codardo e vigliacco che sa bene che non sarà dato spazio a nessun tipo di replica.

ripetuta bugia.

La disonestà di Bortocal è veramente deprimente, meriterebbe che mi comportassi di conseguenza, ma non ho oramai nessun interesse ad intraprendere un confronto con un cialtrone, imbroglione e disonesto.

Ho ovviamente provato a chiedergli cortesemente e gentilmente la rimozione di tale ciarpame, in nome di un elementare principio di correttezza, ma la risposta è stata un secco NO. Bortocal ha ammesso tra l’altro di averci lavorato per ore…pensa te…mamma mia che pena!

Ragazzi, se questo è il futuro, se l’Italia dovrà essere governata da questa gente, o se la mentalità portante del paese dovrà essere quella di bortocal, del Grillismo, allora secondo me, se accadra, il fascismo sarà un bel ricordo al confronto.

(una citazione per alleggerire il discorso) (!!!!)

Eppure sapevamo delle bombe, sapevamo delle radiazioni (The Day After, ndr),

Eppure Deadwarhols mi aveva avvertito…

.

Sendivogius Dice: febbraio 4, 2014 a 17:53

Oddìo! Ad essere sincero, non è che adesso mi metto a rileggere tutti i commenti riga per riga, con le due versioni a confronto, facendo l’esegesi del testo.
Spero non me ne vorrai per questo..;)
Fossi in voi, seppellirei l’ascia di guerra, o almeno proverei a stemperare un po’ la polemica, per un armistizio che sia almeno temporaneo…
Ho dato un’occhiata veloce, per pura formalità, e “manipolazioni” vere e proprie non mi pare di averne viste: Bortocal si limita a ribadire le sue convinzioni, dalle quali è irremovibile, e le appone in calce al tuo commento, frapponendosi nel testo e ripetendo concetti per altro già noti.
Insomma, niente di così terribilmente trascendentale.
Non credo che in Bortocal ci fosse alcuna malizia o malafede, penso più che altro abbia voluto estendere alla sua blog-community la discussione e in tal modo accrescere l’attenzione sul suo punto di vista.
Il metodo può piacere oppure no, ma non mi sembra viziato da intenzioni fraudolente.
Anche perché in effetti la discussione è pubblica e dunque di libero accesso, quindi facilmente verificabile.
Sostanzialmente, io alle querelle virtuali non attribuisco mai un’importanza eccessiva, tendendo a prendere le cose con molta leggerezza.

Dal tuo punto di vista, riconosco però che questo tipo di operazioni, che le intenzioni siano poi volute o meno, presuppongono sempre uno sviluppo specifico: catalizzo l’attenzione sul mio detrattore, rafforzando la mia posizione dialettica, e lo espongo al ludibrio dei miei commentatori, potendo contare su una platea a me benevola. A suo modo, nei casi più estremi, è una variante del web-bombing. Ma non mi pare che tali condizioni ricorrano in modo preponderante sul sito di Bortcocal.

Perciò, fossi in te, archivierei la cosa con un sorriso e un’alzata di spalle, senza farmici il sangue amaro sopra che proprio non è il caso.

Il Ribelle Dice: febbraio 4, 2014 a 22:28

“Spero non me ne vorrai per questo..;)”

Ci mancherebbe!

“Perciò, fossi in te, archivierei la cosa con un sorriso e un’alzata di spalle, senza farmici il sangue amaro sopra che proprio non è il caso.”

E questa volta, accetto volentieri il tuo consiglio senza se e senza ma, con un grazie sincero…

adesso basta! cialtroni, imbroglioni e disonesti siete voi due, quello che si inventa chissà quali manipolazioni e tu che non smentisci e fai circolare le sue puttanate.

chiudo i rapporti col Gatto e la Volpe.

è la seconda volta che consenti a una persona che ha chiaramente dei problemi di insultarmi sul tuo blog.

esistono gli estremi per una querela verso entrambi, dato che dei commenti offensivi che lasci qui sei responsabile anche tu, a norma di giurisprudenzae, e io sono identificabile sul mio blog come persona a differenza di voi due.

e sono una persona che ha una buona stima pubblica e una professionalità da difendere.

ma non so se ho voglia di disturbare un avvocato.

ma l’unico motivo che mi trattiene dal dare una lezione di buona educazione anche a te, mio troppo tollerante amico verso le diffamazioni altrui, è soltanto la pigrizia.

ed anche la nausea, per dirla tutta, per chi è più grillino dei grillini, come ben ha osservato qualche osservatore del tutto neutrale, abituato a darmi torto quando crede, dato che gli insulti si estendono anche ai lettori del mio blog non allineati col vostro, e questo per bontà tua.

vergognatevi, Grillo è un esempio di democrazia rispetto a voi due: quando postavo commenti critici sul suo blog si limitava a farli cancellare, non si spingeva fino a diffamarmi.

.

Provo a chiarire il concetto e chiudo qui la polemica:

1) Non sono la vostra badante, né il professorino che stila pagelle, né l’arbitro di improbabili incontri di boxe dialettica; perciò, sine animo et ira, vi prego cordialmente di risolvere le vostre questioni tra di voi. Siete maggiorenni e vaccinati per questo. Io rimetto la gestione dei commenti all’intelligenza dei miei stessi Lettori. Se poi questi non si dimostrano all’altezza, beh vorrà dire chiuderò i commenti.

2) Se censuri i commenti, allora sei un despota che si sottrae alle voci critiche; se ospiti tutti i commenti allora ti rendi “complice”; se provi a fare un minimo di “moderazione”, cercando di smorzare i toni, allora non sei all’altezza del ruolo (?) e giochi di sponda….
Come mi muovo, mi muovo male. E allora tanto vale lasciar perdere.

3) Mi sfugge il motivo di tale esplosione… Apprezzo il tono e lo sfogo sincero, fuori dai denti, non edulcorato da una cordialità che evidentemente era mera esteriorità formale.
E incasso le accuse. Penso potrò sopravvivere…
In quanto ai ricorsi legali, querele e affini…. Che posso dirti?!? Un po’ di giurisprudenza la mastico anch’io. E so distinguere quando sussistono mie responsabilità penali e quando invece no… Perciò, se hai voglia di buttare i tuoi soldi ed il tuo tempo, prendi pure il numeretto e mettiti in fila. Mi spiace informarti che non saresti il primo né l’ultimo. E’ comunque un tuo diritto, per il resto, fa un po’ come ti pare.

P.S. Se non sono “identificabile” è per due motivi semplicissimi:
a) Catalizzare l’attenzione sulle idee (che sei liberissimo di non condividere) e mai sulla persona.
b) Evitare, per l’appunto, eventuali beghe legali, diffide e minacce, non perché abbia qualche timore ma per il semplice motivo che non amo essere tediato a domicilio dall’altrui idiozia.

Sperando di essere stato abbastanza eloquente, per quanto mi riguarda, chiudo qui la questione per non riprenderla oltre.
Spero la notte porti giudizio a tutti voi…

Sogni d’oro.

.

bortocal Dice: febbraio 4, 2014 a 23:50

il blog è tuo e ne rispondi tu.
io col Ribelle non ho nulla da chiarire, perchè non faccio lo psico-terapeuta; è con te che ho da chiarire qualcosa che mi sta decisamente sulle palle.
sul tuo blog ci sta scritto “un cialtrone, imbroglione e disonesto” e tu ti domandi svagato come mai il destinatario di queste finezze si incazza?
se il tuo blog viene usato per insultare e diffamare qualcun altro, ne rispondi tu.
giuridicamente, per quel che vale e interessa (molto poco), ma politicamente, prima di tutto.
giusto per chiarire concetti che ad un critico del grillismo come te dovrebbero essere chiari, e per stigmatizzare comportamenti che sul blog di Grillo ti indignano tanto.
le mie attestazioni di stima erano sincere, ma sbagliate: l’erudizione non coincide con la qualità morale e tu sei sostanzialmente un pavido che non ha il coraggio di prendersi le sue responsabilità (come blogger).
io sul mio blog se qualcuno insulta qualcun altro mei commenti, ho l’abitudine di togliere l’insulto e di metterci i puntini.
se tu fossi un blogger civile faresti altrettanto.
e con questo la faccio davvero finita, DISGUSTATO; LO RIPETO BEN CHIARO.

.

Sendivogius Dice: febbraio 5, 2014 a 00:20

Non ho motivi né voglia di polemizzare con te. Soprattutto non a quest’ora della notte. E meno che mai sul nulla.
Per quanto mi riguarda la cosa poteva tranquillamente concludersi, ma la “volpe” in questione avrebbe dato l’impressione di essere ancor più “pavida” del dovuto.
Io non mi domando se il destinatario delle finezze in questione si incazza. Mi chiedo più che altro perché non si sia incazzato prima, e perché tutt’insieme esplode prendendo di petto me… Ah sì, perché avrei dovuto rimuovere i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’altrui dignità, altrimenti ne risponderò di persona. Devo presumere moralmente e se in caso penalmente.
Ad essere sincero, ho confidato invano che l’avreste piantata da voi… Da buon incassatore, ho visto che te la cavavi egregiamente; la buttavi in battuta: “cucciolone”, “simpaticone”, can che abbaia non morde, e via leziosamente discorrendo…
Tanto che: fai bene a non immergerti nella mia disputa col Ribelle; superata la sorpresa dell’attacco a freddo subito altra volta, direi che la sento di cavarmela da solo e senza supporti esterni.
A maggior ragione perché intromettermi? E intanto voi due giù a stuzzicarvi a vicenda e a dare, come dice il proverbio, “corda a chi si impicca”, invece di lasciar cadere la cosa e dare un taglio alla polemica. Io da parte mia non è che sto lì a soppesare col bilancino ogni parola dei commenti altrui, valutando opportunità e implicazioni. Avrei anche altro da fare…
Ora invece di botto ci scopriamo feriti nell’onore e passiamo alle minacce legali, quando bastava semplicemente chiedere la rimozione
Accetto comunque i consigli per il futuro. Le lezioni di etica mi permetto di prenderle invece con riserva di causa.
Ma ora basta davvero, che io la mattina ho la sveglia alle 5,30 (sennò come faccio a risarcire i miei querelanti?!?). Perciò la “volpe” si ritira e da “pavido” non aggiungo altro, avendo detto anche troppo.

.
veramente, dal mio punto di vista, sendivogius è il gatto, mica la volpe: basta guardarne l’avatar.
.
e l’amico è anche ipocrita, perchè non si è affatto astenuto dall’intervenire, come gli avevo chiesto, ma in realtà lo ha fatto, e con la famosa tecnica del fingere di non prendere posizione ha dato ragione alla volpe.
i motivi per cui ho trascritto la discussione e qualche volta lo faccio anche con altre, li ho spiegati all’inizio del primo post.
non accetto in nessun modo che sendivoius dica che lo faccio perchè “espongo” il suo incauto e spesso farneticante commentatore “al ludibrio dei miei commentatori, potendo contare su una platea a me benevola. A suo modo, nei casi più estremi, è una variante del web-bombing”. 
questa definizione è infamante; ma rivela anche bene che cosa pensa sendivogius del Ribelle, senza avere il coraggio di dirglielo, visto che pensa che basta esporre quello che lui scrive per sputtanarlo.

“Ora invece di botto ci scopriamo feriti nell’onore e passiamo alle minacce legali, quando bastava semplicemente chiedere la rimozione…”

esatto! e vabbè, ha da passà a’ nuttata!

(personalmente, rileggendo, non ho notato chissà quali insulti rispetto a ben altre sconcezze che circolano in questi giorni da parte dei grillini, ma ad ogni modo il mondo è bello perchè è vario)

che bel ragionamento a pera.

siccome grillini (e leghisti) offendono, allora devo lasciarmi offendere anche io dal primo pirla che passa su questo blog.

complimenti.

e io dovrei CHIEDERE la rimozione?

e perché mai?

è l’autore del blog che viene sputtanato dal fatto che il suo blog venga usato per insultare la gente che non è d’accordo con un commentatore e che prova a spiegare le sue ragioni civilmente fin che può, mica io.

a me dispiace soltanto rendermi conto che il fanatismo anti-grillino acceca sendivogius sino al punto di togliergli il poco senno necessario per capire una cosa tanto semplice, e mi dispiace di errori di valutazione compiuti da me, ma sarei uno stupido a dare peso a certe parole considerando da dove vengono.

io non sono incazzato col Ribelle, che tanto conosco, ma proprio con sendivogius, e adesso anche con te.

comunque si sopravvive molto bene lo stesso, eh?

* * *

ed ora, mi spiace se ci saranno altri commenti, ma ho staccato il telefono con quel blog…

se c’è chi si è appassionato a questa farsaccia, vada a vederseli lì, in un contesto adeguato.

* * *
non è la prima volta che mi succede: ho inziato a riportare questa discussione perché contavo di riuscire a dare un esempio di confronto costruttivo fra blogger con idee differenti; questi tre post letti in successione sono invece diventati, a sorpresa per me, un documento impressionante del fanatismo anti-Grillo, dell’amore per l’insulto e del linguaggio trucido di chi vorrebbe criticarlo e invece lo imita, ma soltanto nei suoi aspetti peggiori.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...