buseca, i palestinesi mai esistiti.

https://buseca.wordpress.com/2015/04/07/9000-photographs-from-1800s-palestine-israel-with-no-trace-of-palestinians/

ma come si fa a ripubblicare una puttanata simile? questo articolo supera ogni immaginazione: e` puro delirio.

il fatto che i fotografi fossero poco interessati a riprendere la popolazione locale significa forse che non esisteva?

chi viveva in Palestina prima dell’arrivo degli ebrei moderni?

chi abitava le citta`?

pochi ottomani?

verrebbe da ridere se non ci fosse da piangere.

La Gran Bretagna espresse con la dichiarazione di Balfour del 1917 l’intenzione di creare in Palestina, un focolare nazionale (“national home”) che potesse dare asilo non soltanto ai pochi ebrei di Palestina che già vi abitavano da secoli, ma anche agli ebrei dispersi nelle altre nazioni.

La questione fu comunque molto combattuta, da cui la scelta del termine ambiguo “national home” che non richiamava direttamente alla costituzione di uno stato e l’esplicito riferimento ai “diritti civili e religiosi delle comunità non ebraiche della Palestina” che non dovevano essere danneggiati.

Nel censimento del 1922, a 5 anni dalla dichiarazione e dall’inizio dell’ondata migratoria che ne era conseguita, la popolazione ebraica era di 83.790 unita su un totale di 752.048 persone, pari all’11,14% della popolazione totale, di poco superiore come dimensioni alla comunità cristiana di 71.464 unità, e inferiore alla comunità di nomadi beduini di circa 103 331 persone.

da wikipedia